Lasciati Coinvolgere

Diventa un Mentore

Se hai avuta un’esperienza personale del colangiocarcinoma, come paziente o come persona che ha assistito un paziente, puoi diventare un mentore e fornire sostegno empatia e comprensione a persone che hanno un colangiocarcinoma, che l’hanno superato o a chi li ha assistiti. Al mentore non si chiedono consigli o raccomandazioni mediche, e in ogni caso ogni aspetto del trattamento va discusso con un medico.

Volontari

L’Apic ha bisogno di volontari non solo per assistere pazienti ma per informare il pubblico, sviluppando iniziative opportune, per raccogliere fondi, per gestire l’Associazione stessa.

Discutine

Sottoponeteci i vostri quesiti. Vi risponderemo al più presto. Il responsabile di questa sezione è il professor Giovanni Brandi dell’Università di Bologna.

Studio del Genoma

Lo studio delle variazioni genetiche associate al colangiocarcinoma coinvolge due gruppi di persone – chi ha la malattia e chi non ce l’ha. Si chiede a ciascun partecipante un piccolo campione di sangue da cui ricavare il DNA.

I risultati servono a sviluppare strategie migliori di prevenzione, controllo medico, diagnosi e trattamento.

La mia Malattia

Vorremmo sviluppare qui una sezione di medicina narrativa in cui persone che hanno avuto, o hanno, un colangiocarcinoma, o persone che li assistano raccontino la loro malattia. Questo può aiutare medici e chiunque assista un individuo affetto dal colangiocarcinoma a capire meglio, ad assistere meglio.

Invece dei Fiori

Invece dei fiori si può fare una donazione all’APIC, anche realizzando un invito a donare a nome della persona cara o aprendo sul nostro sito una pagina personalizzata per raccogliere fondi., in cui si onori chi avete amato. Contiamo che l’APIC sia presto riconosciuta come associazione del terzo settore (che fino ad oggi si chiamavano onlus) e che le donazioni a favore dell’APIC possano essere fiscalmente deducibili. L’APIC ringrazierà uno a uno tutti i donatori.